Mondy Pierre (Cuq Pierre)

Nome d'arte di Pierre Cuq (Neuilly-sur-Seine, 10 febbraio 1925 – Parigi, 15 settembre 2012) è stato un attore e regista cinematografico, teatrale e televisivo francese.

È noto al pubblico televisivo quale protagonista della serie poliziesca Il commissario Cordier.

Biografia

Infanzia e giovinezza

Pierre Mondy nacque con il nome di Pierre Cuq a Neuilly-sur-Seine il 10 febbraio 1925, presso l'Externat Saint Joseph, un'istituzione cattolica privata di cui il padre Louis era direttore e di cui la madre Marguerite seguiva l'attività amministrativa[1]. I coniugi Cuq, già genitori di un altro figlio, André (nato nel 1915), che in età adulta diventerà commissario di polizia, incoraggiarono fin dall'infanzia le inclinazioni artistiche di Pierre (soprannominato in famiglia “Bibi”[2]) e la sua passione per la recitazione. All'età di sette anni egli interpretò infatti il suo primo ruolo, quello del piccolo Eliacin, in una rappresentazione amatoriale della tragedia Atalia di Jean Racine[3].

Nel 1936 la famiglia Cuq si trasferì ad Albi, capoluogo del dipartimento del Tarn (regione del Midi-Pirenei), dove il giovane Pierre trascorse un'adolescenza spensierata, coltivando la passione per il rugby e per gli sport nautici, per la letteratura (in particolare i romanzi di Charles Dickens e Alexandre Dumas), per i testi teatrali e per la musica jazz, che in futuro introdurrà spesso come colonna sonora nelle sue rappresentazioni e allestimenti scenici[4]. Ad Albi scoprì anche il cinema, appassionandosi alla commedia musicale e a film avventurosi come King Kong (1933), I lancieri del Bengala (1935) e La leggenda di Robin Hood (1938), e ad interpreti del calibro di Humphrey Bogart, James Cagney e Spencer Tracy[5].

Dopo le prime esperienze teatrali come attore e regista presso un istituto superiore di Galliac, nel 1943 Mondy decise di abbandonare gli studi e di raggiungere a Parigi il fratello André, divenuto ispettore di polizia nel XVII arrondissement della capitale, in quel periodo sottoposta all'occupazione tedesca[6]. Determinato a intraprendere definitivamente la carriera artistica e a tentare il Concorso al Conservatoire national supérieur d'art dramatique, il giovane aspirante attore si iscrisse ai corsi di René Simon, fondatore e titolare di una prestigiosa scuola parigina di recitazione, all'epoca situata al 36 di Boulevard des Invalides, presentandosi alla prima audizione con il monologo di Sosia in Anfitrione di Molière, con le stanze del Poliuto di Corneille e con un monologo del dramma Hernani di Victor Hugo[7].

Dopo appena cinque mesi trascorsi a Parigi, Mondy fu costretto a rientrare precipitosamente ad Albi per tentare di sfuggire al Service de travail obligatoire ed evitare il trasferimento coatto in Germania. Malgrado i suoi tentativi, venne raggiunto dalla carte de travail e fu inviato a lavorare a Monaco di Baviera presso le Officine Messerschmitt, un'azienda aeronautica produttrice della maggior parte degli aerei da caccia usati dalla Luftwaffe durante la seconda guerra mondiale. Riuscito a fuggire, si unì a un'organizzazione militare di attivisti, fino alla smobilitazione nel 1945.

Maggiori informazioni

Filmografia

Le sedicenni (Rendez-vous de juillet), regia di Jacques Becker (1949) (non accreditato)
Les Anciens de Saint-Loup, regia di Georges Lampin (1950)
Ricordi perduti (Souvenirs perdus), regia di Christian-Jaque (1950) (non accreditato)
...e mi lasciò senza indirizzo... (...Sans laisser d'adresse), regia di Jean-Paul Le Chanois (1951)
La donna del mio destino (Victor), regia di Claude Heymann (1951)
Le Costaud des Batignolles, regia di Guy Lacourt (1952)
Un Jour avec vous, regia di Jean-René Legrand (1952)
Agence matrimoniale, regia di Jean-Paul Le Chanois (1952)
Le Plus heureux des hommes, regia di Yves Ciampi (1952)
Le compagne della notte (Les Compagnes de la nuit), regia di Ralph Habib (1953)
Capitaine Pantoufle, regia di Guy Lefranc (1953)
Le Guérisseur, regia di Yves Ciampi (1953)
Crainquebille, regia di Ralph Habib (1954)
Tout Chante autour de moi, regia di Pierre Gout (1954)
Uomini senza casa (Les Chiffonniers d'Emmaüs), regia di Robert Darène (1955)
Casse-cou Mademoiselle!, regia di Christian Stengel (1955)
Crime et châtiment, regia di Stellio Lorenzi (1955) - Film TV
Cherchez la femme, regia di Raoul André (1955)
Il processo dei veleni (L'Affaire des poisons), regia di Henri Decoin (1955)
Appuntamento al chilometro 424 (Des Gens sans importance), regia di Henri Verneuil (1956)
Énigmes de l'histoire (1956) - Serie TV
La puce à l'oreille (1956) - Film TV
Un americano alle Folies Bergere (Folies-Bergère), regia di Henri Decoin (1956)
Que les hommes sont bêtes, regia di Roger Richebé (1957)
I demoniaci (Les Louves), regia di Luis Saslavsky (1957)
La ruota (La Roue), regia di Maurice Delbez e André Haguet (1957)
La casa di Madame Kora (Méfiez-vous fillettes), regia di Yves Allégret (1957)
En votre âme et conscience, nell'episodio L'affaire Sarret-Schmidt (1957)
D'après nature ou presque, regia di Marcel Cravenne (1957) - Film TV
Godot (Quand la femme s'en mêle), regia di Yves Allégret (1957)
La caméra explore le temps, nell'episodio Le sacrifice de Madame Valette (1957)
L'uomo a tre ruote (Le Triporteur), regia di Jacques Pinoteau (1957)
Tutti possono uccidermi (Tous peuvent me tuer), regia di Henri Decoin (1957)
Totò, Vittorio e la dottoressa, regia di Camillo Mastrocinque (1957)
Les temps des oeufs durs, regia di Norbert Carbonnaux (1958)
La legge del più furbo (Ni vu, ni connu), regia di Yves Robert (1958)
Chéri, fais-moi peur, regia di Jacques Pinoteau (1958)
Anonima ricatti (En légitime défense), regia di André Berthomieu (1958)
La vita a due (La Vie à deux), regia di Clément Duhour (1958)
Educande al tabarin (Cigarettes, whisky et petites pépées), regia di Maurice Régamey (1959)
Le donne sono deboli (Faibles femmes), regia di Michel Boisrond (1959)
Vous n'avez rien à déclarer?, regia di Clément Duhour (1959)
Furore di vivere (Le chemin des écoliers), regia di Michel Boisrond (1959)
Alt alla delinquenza (Les loups dans la bergerie), regia di Hervé Bromberger (1960)
La terre est ronde, regia di Philippe Ducrest (1960) - Film TV
Napoleone ad Austerlitz (Austerlitz), regia di Abel Gance (1960)
L'affare di una notte (L'affaire d'une nuit), regia di Henri Verneuil (1960)
La francese e l'amore (La Française et l'amour), nelle'episodio Adolescence, L, regia di Michel Boisrond e Christian-Jaque (1960)
Boulevard, regia di Julien Duvivier (1960)
La bionda graffia (Dans la gueule du loup), regia di Jean-Charles Dudrumet (1961)
Les Moutons de Panurge, regia di Jean Girault (1961) (non accreditato)
Il conte di Montecristo (Le Comte de Monte-Cristo), regia di Claude Autant-Lara (1961)
Una ragazza a rimorchio (Les Petits matins), regia di Jacqueline Audry (1962)
Grisbì da un miliardo (La Loi des hommes), regia di Charles Gérard (1962)
Il delitto non paga (Le Crime ne paie pas), nell'episodio L'affaire Hugues, regia di Gérard Oury (1962) (non accreditato)
I misteri di Parigi (Les Mystères de Paris), regia di André Hunebelle (1962)
Un filo di speranza (Jusqu'au bout du monde), regia di François Villiers (1963)
I fortunati (Les Veinards), nell'episodio Lo yacht, regia di Philippe de Broca e Jean Girault (1963)
Pierino la peste (Bébert et l'omnibus), regia di Yves Robert (1963)
La spia che venne dall'ovest (Agent spécial à Venise), regia di André Versini (1964)
Potenti e dannati (À couteaux tirés), regia di Charles Gérard (1964)
Le théâtre de la jeunesse, nell'episodio Le Matelot de nulle part (1964)
Caccia all'uomo (Requiem pour un caïd), regia di Maurice Cloche (1964)
Weekend a Zuydcoote - Spiaggia infuocata (Week-end à Zuydcoote), regia di Henri Verneuil (1964)
Les Copains, regia di Yves Robert (1965)
Il figlio del circo, regia di Sergio Grieco (1965)
Vagone letto per assassini (Compartiment tueurs), regia di Costa Gavras (1965)
Scarpette bianche (L'Âge heureux) (1966) - Serie TV
Vado in guerra a far quattrini (Le Facteur s'en va-t-en guerre), regia di Claude Bernard-Aubert (1966)
Chi ha detto che c'è un limite a tutto (Monsieur le président-directeur général), regia di Jean Girault (1966)
La parisienne, regia di Jean Kerchbron (1967) - Film TV
La notte dei generali (The Night of the Generals), regia di Anatole Litvak (1967)
Deux romains en Gaule, regia di Pierre Tchernia (1967) - Film TV
Spéciale dernière, regia di Alain Dhénaut (1967) - Film TV
Souffle de minuit, regia di André Fey (1967) - Film TV
Les dossiers de l'agence O, nell'episodio L'étrangleur de Montigny (1968)
Pierre et Paul, regia di René Allio (1969)
Appelez-moi Mathilde, regia di Pierre Mondy (1969)
Noëlle aux quatre vents, regia di Henri Colpi (1970) - Serie TV
Alto biondo e... con 6 matti intorno (Les malheurs d'Alfred), regia di Pierre Richard (1972)
Au théâtre ce soir, negli episodi Tapage nocturne (1972) e Ferraille à vendre (1972)
Papa, les petits bateaux, regia di Nelly Kaplan (1973)
Témoignages, nell'episodio Un Vrai faux (1973)
Les nuits de la colère (1973) Film TV
Histoire vraie, regia di Claude Santelli (1973) - Film TV
Prêtres interdits, regia di Denys de La Patellière (1973)
Dov'è finita la 7ª compagnia? (Mais où est donc passée la septième compagnie?), regia di Robert Lamoureux (1973)
Vos gueules les mouettes!, regia di Robert Dhéry (1974)
Impossible... pas français, regia di Robert Lamoureux (1974)
Vous ne l'emporterez pas au paradis, regia di François Dupont-Midi (1975)
La ragazza di Madame Claude (Le téléphone rose), regia di Edouard Molinaro (1975)
Tre eroi in fuga (On a retrouvé la 7e compagnie), regia di Robert Lamoureux (1975)
Histoire de rire, regia di Yves-André Hubert (1976) - Film TV
Madame Ex, regia di Michel Wyn (1977) - Film TV
La vérité de Madame Langlois, regia di Claude Santelli (1977) - Film TV
Dernière sortie avant Roissy, regia di Bernard Paul (1977)
La septième compagnie au clair de lune, regia di Robert Lamoureux (1977)
Le beaujolais nouveau est arrivé, regia di Jean-Luc Voulfow (1978)
Quanto rompe mia moglie (Vas-y maman), regia di Nicole de Buron (1978)
Sacré farceur, regia di Jacques Rouland (1978) - Film TV
Il vizietto (La cage aux folles), regia di Edouard Molinaro (1978) - voce
Démons de midi, regia di Christian Paureilhe (1979)
L'hôtel du libre-échange, regia di Guy Séligmann (1979) - Film TV
Le coq de Bruyère, regia di Gabriel Axel (1980) - Film TV
Retour en force, regia di Jean-Marie Poiré (1980)
Petit déjeuner compris (1980) Miniserie TV
Signé Furax, regia di Marc Simenon (1981)
Samantha, regia di Victor Vicas (1981) - Film TV
Le tout pour le tout, regia di Jacques Brialy (1981) - Film TV
Spéciale dernière, regia di Pierre Desfons (1982) - Film TV
Aide-toi..., regia di Jean Cosmos (1982) - Film TV
Cinéma 16 nell'episodio Comme un roseau (1982) - Film TV
Il regalo (Le cadeau), regia di Michel Lang (1982)
Emmenez-moi au théâtre: Patate, regia di Yves-André Hubert (1982) - Film TV
Le braconnier de Dieu, regia di Jean-Pierre Darras (1983)
Braccato (Le battant), regia di Alain Delon (1983)
Se lei dice si, io non dico no (Si elle dit oui... je ne dis pas non), regia di Claude Vital (1983)
Pinot simple flic, regia di Gérard Jugnot (1984)
Billet doux, regia di Michel Berny (1984) - Miniserie TV
Tranches de vie, regia di François Leterrier (1985)
L'or noir de Lornac, regia di Tony Flaadt (1987) - Serie TV
Palace (1988) - Miniserie TV
Fantômes sur l'oreiller, regia di Pierre Mondy (1989) - Film TV
Edouard et ses filles (1990) - Serie TV
Les dessous de la passion, regia di Jean Marboeuf (1991) - Film TV
La piovra 6 - L'ultimo segreto, regia di Luigi Perelli (1992) - Miniserie TV
Méprise d'otage, regia di Didier Albert (1992) - Film TV
Le Fils préféré, regia di Nicole Garcia (1994)
Carreau d'as, regia di Laurent Carcélès (1995) - Film TV
Les Filles à papa, regia di Marc Rivière (2001) - Film TV
Le Prix de la vérité, regia di Joel Santoni (2001) - Film TV
Le Roman de Georgette, regia di Alain Robillard (2003) - Film TV
Lovely Rita, sainte patronne des cas désespérés, regia di Stéphane Clavier (2003)
Menteur! Menteuse!, regia di Henri Helman (2004) - Film TV
La visite, regia di Pierre Sisser (2005) - Film TV
Il commissario Cordier (Les Cordier, juge et flic) - serie TV, 62 episodi (1992-2005)
Joseph, regia di Marc Angelo (2005) - Film TV
Intime conviction, nell'episodio L'affaire Lio (2006)
Bac + 70, regia di Laurent Levy (2007) - Film TV
Il commissario Cordier (Commissaire Cordier) - serie TV, 12 episodi (2005-2007)

Doppiatore

Caio Ottuso (Caius Obtus) in Asterix e la sorpresa di Cesare (1985)
Lapsus (Cétinlapsus) in Asterix e la pozione magica (1986)
Doppiatori italiani
Pino Locchi in Furore di vivere, La battaglia di Austerlitz; Il conte di Montecristo, Pierino la peste
Aldo Giuffré in Totò, Vittorio e la dottoressa
Vittorio Di Prima in La piovra 6 - L'ultimo segreto
Renato Mori in Il commissario Cordier
Sergio Tedesco in La notte dei generali
Elio Pandolfi in Il regalo

Da doppiatore è sostituito da:

Sergio Matteucci in Asterix e la sorpresa di Cesare
? in Asterix e la pozione magica