UCCELLACCI E UCCELLINI

Per un ricco morì è come pagà il conto alla vita: paga sì, ma la vita gli ha dato qualche cosa. Invece il poveraccio paga e dalla vita non ha avuto niente. Che fa il poveraccio? Passa dalla morte a un'altra morte.

Innocenti Totò/Frate Ciccillo
Inizio riprese: ottobre 1965 - Autorizzazione censura e distribuzione: 16 marzo 1966 - Incasso lire 173.036.000 - Spettatori 606.442


L'assurdo Totò, l'umano Totò, il matto Totò, il dolce Totò...


Riferimenti e bibliografie:

  • "Totò" (Orio Caldiron) - Gremese , 1983
  • "Pier Paolo Pasolini" di Piero Spila, Gremese Editore
  • Nestor Covachev in http://nestorkovachev.net/uccellacci-e-uccellini/
  • www.cinecensura.com
  • Pier Paolo Pasolini a Livio Garzanti, gennaio 1967, in P.P. Pasolini, Lettere 1955-1975, a cura di Nico Naldini, Einaudi, Torino 1986
  • "I film di Totò, 1946-1967: La maschera tradita" (Alberto Anile) - Le Mani-Microart'S, 1998
  • Intervista esclusiva di Simone Riberto, alias Tenente Colombo a Mario Bernardo del 5 ottobre 1999
  • "Totò, un napoletano europeo" (Valentina Ruffin), Ed. Fondazione Giovanni Agnelli, Torino 1996
  • "Pierpaolo Pasolini: ecco il mio Totò" - Intervista con Pier Paolo Pasolini risalente al 1974 ed è in gran parte inedita. Solo qualche piccolo brano è stato inserito nel programma televisivo «Perché Totò», realizzato da Tommaso Chiaretti e Mario Morini. («La Repubblica», 3 agosto 1976)