Luigi Erminio D'Olivo

(Bassano del Grappa, 8 agosto 1900 – Roma, 31 maggio 1973) è stato un attore italiano, attivo nel teatro e in cinema.

Biografia

Nome completo Erminio Ernesto Tommaso D'Olivo. Dopo aver frequentato l'Istituto Tecnico segue corsi di ballo, canto e recitazione e si dedica a numerosi sport. Nel 1920, ad appena venti anni, fa il suo esordio in teatro e al cinema inizia a comparire dal 1933, dove è uno dei caratteristi più richiesti fino al 1943. Nel dopoguerra, dopo il matrimonio con Giuliana Mazzoni avvenuto nel 1945, appare ancora in qualche film, fino al 1952. In vent'anni di carriera ha lavorato a una cinquantina di pellicole, e appare anche in due film di montaggio, Cinema che passione diretto da Antonio Petrucci nel 1935 e Carosello del varietà diretto da Aldo Quinti e Aldo Bonaldi nel 1955. Lavora anche in radio e come doppiatore, ma con fortune alterne. Muore nella capitale italiana a 72 anni.

Filmografia

Acciaio di Walter Ruttmann (1933)
Giallo di Mario Camerini (1933)
Un cattivo soggetto di Carlo Ludovico Bragaglia (1933)
Villafranca di Giovacchino Forzano (1933)
1860 di Alessandro Blasetti (1934)
Quella vecchia canaglia di Carlo Ludovico Bragaglia (1934)
Teresa Confalonieri di Guido Brignone (1934)
Tempo massimo di Mario Mattoli (1934)
L'ultimo dei Bergerac di Gennaro Righelli (1934)
La mia vita sei tu di Pietro Francisci (1934)
La marcia nuziale di Mario Bonnard (1934)
Campo di maggio di Giovacchino Forzano (1935)
Darò un milione di Mario Camerini (1935)
Re burlone di Enrico Guazzoni (1935)
Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno di Giorgio Simonelli (1936)
Sette giorni all'altro mondo di Mario Mattoli (1936)
Nozze vagabonde di Guido Brignone (1936)
Una donna tra due mondi di Goffredo Alessandrini (1936)
Pensaci, Giacomino! di Gennaro Righelli (1936)
Lo smemorato di Gennaro Righelli (1936)
L'albero di Adamo di Mario Bonnard (1936)
Vivere! di Guido Brignone (1937)
Fermo con le mani! di Gero Zambuto (1937)
I tre desideri di Kurt Gerron e Giorgio Ferroni (1937)
Gli uomini non sono ingrati di Guido Brignone (1937)
Sono stato io! di Raffaello Matarazzo (1937)
Tutta la vita in una notte di Corrado D'Errico (1938)
Terra di fuoco di Marcel L'Herbier e Giorgio Ferroni (1938)
Per uomini soli di Guido Brignone (1938)
Mille lire al mese di Max Neufeld (1938)
Le sorprese del divorzio di Guido Brignone (1939)
Una moglie in pericolo di Max Neufeld (1939)
Dora Nelson di Mario Soldati (1939)
Retroscena di Alessandro Blasetti (1939)
Ballo al castello di Max Neufeld (1939)
Il fornaretto di Venezia di Duilio Coletti (1939)
Lo vedi come sei... lo vedi come sei? di Mario Mattoli (1939)
Torna caro ideal di Guido Brignone (1939)
Pazza di gioia di Carlo Ludovico Bragaglia (1940)
La fanciulla di Portici di Mario Bonnard (1940)
Cento lettere d'amore di Max Neufeld (1940)
Le sorprese del vagone letto di Gian Paolo Rosmino (1940)
Non me lo dire! di Mario Mattoli (1940)
La peccatrice di Amleto Palermi (1940)
La prima donna che passa di Max Neufeld (1940)
La figlia del Corsaro Verde di Enrico Guazzoni (1940)
Marco Visconti di Mario Bonnard (1941)
L'amante segreta di Carmine Gallone (1941)
Amore imperiale di Aleksandr Volkov (1941)
Sempre più difficile di Piero Ballerini (1943)
Senza una donna di Alfredo Guarini (1943)
La casa senza tempo di Andrea Forzano (1943)
Macario contro Zagomar di Giorgio Ferroni (1944)
La vita ricomincia di Mario Mattoli (1945)
I due orfanelli di Mario Mattoli (1947)
La rivincita di Baccarat (La Revanche de Baccarat) di Jacques de Baroncelli (1948)
Follie per l'opera di Mario Costa (1948)
Le due sorelle di Mario Volpe (1950)
Fuoco nero di Silvio Siano (1951)
Abracadabra di Max Neufeld (1952)