Daniele Palmesi, Federico Clemente Nov 2015

Ugo D'Alessio

All'anagrafe Pasquale D'Alessio (Napoli, 26 agosto 1909 – Napoli, 16 febbraio 1979), è stato un attore italiano.

Biografia

Proveniente da una famiglia napoletana di artisti, debuttò a soli otto anni nella commedia Un grazioso equivoco, sotto la direzione dello zio Giuseppe; in seguito recitò con Nino Taranto e successivamente al Teatro Ambra Jovinelli di Roma fu impegnato nella Sceneggiata napoletana.
Per cinque anni, a partire dal 1927 recitò nella compagnia teatrale Cafiero-Fumo, per poi iniziare l'importante esperienza con il grande Eduardo.
Nel 1954 recitò in Palummella zompa e vola per l'inaugurazione dell'eduardiano Teatro San Ferdinando e fu abile caratterista in numerose altre commedie del maestro tra cui Le voci di dentro[1], Questi fantasmi e Sik-Sik, l'artefice magico; fu anche direttore artistico del Teatro Sannazaro.
Al cinema, nonostante i ruoli secondari che spesso gli vennero affidati, fu sia attore drammatico che comico; memorabile, in uno dei tanti film che girò con Totò, il ruolo di Decio Cavallo in Totòtruffa 62 nella celebre scena della vendita della Fontana di Trevi, altrettanto memorabile la parte del brigadiere Di Sabato nella commedia di Steno Totò contro i quattro in cui fa da spalla a Totò.
Appassionato di poesia, pubblicò nel 1967 un volume di liriche in lingua napoletana dal titolo Jamm ca mo' s'aiza, (ediz. Berisio)
Fu Mastro Ciliegia nelle Avventure di Pinocchio (1972) di Luigi Comencini.

Filmografia

Malaspina, regia di Armando Fizzarotti (1947)
Assunta Spina, regia di Mario Mattoli (1948)
Madunnella, regia di Ernesto Grassi (1948)
Luna rossa, regia di Armando Fizzarotti (1951)
Cento piccole mamme, regia di Giulio Morelli (1951)
Totò a colori, regia di Steno (1952)
Rosalba, la fanciulla di Pompei, regia di Natale Montillo (1952)
Processo alla città, regia di Luigi Zampa (1952)
È arrivato l'accordatore, regia di Duilio Coletti (1952)
Voto di marinaio, regia di Ernesto De Rosa (1953)
Un turco napoletano, regia di Mario Mattoli (1953)
Questi fantasmi, regia di Eduardo De Filippo (1954)
Il medico dei pazzi, regia di Mario Mattoli (1954)
Amori di mezzo secolo, regia di Roberto Rossellini (1954)
Dov'è la libertà?, regia di Roberto Rossellini (1954)
Soli per le strade, regia di Silvio Siano (1954)
Milanesi a Napoli, regia di Enzo Di Gianni (1954)
I giorni più belli, regia di Mario Mattoli (1957)
Addio per sempre, regia di Mario Costa (1957)
La sposa, regia di Edmondo Lozzi (1958)
Carmela è una bambola, regia di Gianni Puccini (1958)
La contessa azzurra, regia di Claudio Gora (1960)
Appuntamento a Ischia, regia di Mario Mattoli (1960)
Tutti a casa, regia di Luigi Comencini (1960)
Viva l'Italia!, regia di Roberto Rossellini (1960)
Totòtruffa 62, regia di Camillo Mastrocinque (1961)
Il giudizio universale, regia di Vittorio De Sica (1961)
L'oro di Roma, regia di Carlo Lizzani (1961)
Totò contro i 4, regia di Steno (1963)
Le monachine, regia di Luciano Salce (1963)
I due toreri, regia di Giorgio Simonelli (1965)
Spara forte, più forte... non capisco!, regia di Eduardo De Filippo (1966)
Operazione ricchezza, regia di Vittorio Musy Glori (1968)
Il giorno della civetta, regia di Damiano Damiani (1968)
Capriccio all'italiana, regia di Steno (1968)
Ninì Tirabusciò la donna che inventò la mossa, regia di Marcello Fondato (1970)
Camorra, regia di Pasquale Squitieri (1972)
Non si sevizia un paperino, regia di Lucio Fulci (1972)
Pane e cioccolata, regia di Franco Brusati (1973)
Il gioco della verità, regia di Michele Massa (1974)
Una sera c'incontrammo, regia di Piero Schivazappa (1975)
Sette note in nero, regia di Lucio Fulci (1977)

Prosa televisiva Rai

Miseria e nobiltà di Eduardo Scarpetta, regia di Eduardo, trasmessa il 30 dicembre 1955.
Non ti pago, regia di Eduardo, trasmessa il 13 gennaio 1956.
Questi fantasmi, regia di Eduardo, trasmessa il 3 febbraio 1956.
La cantata dei pastori, regia di Vittorio Viviani, trasmessa il 24 dicembre 1958.
Napoli milionaria, regia di Eduardo, trasmessa il 22 gennaio 1962.
Peppino Girella di Eduardo De Filippo e Isabella Quarantotti, trasmessa nel 1963.
La grande magia, regia di Eduardo, trasmessa il 19 febbraio 1964.
Totò a Napoli, trasmessa nel 1967.
Le avventure di Pinocchio, regia di Luigi Comencini, trasmesso dall'8 aprile al 6 maggio 1972.
La signora Ava, trasmessa nel 1975.