Pin it

Mostra monografica "Un principe chiamato Totò"

000


In occasione del quarantesimo anniversario della morte di Antonio De Curtis, in arte Totò, l’Istituto Italiano di Cultura e la famiglia De Curtis presentano una mostra itinerante che raccoglie documenti provenienti dall’archivio De Curtis, relativi alla vita e alla carriera del grande artista partenopeo. Nato nel famoso rione popolare Sanità di Napoli nel 1898, fregiato del titolo di principe per discendenza paterna, è stato uno dei più grandi attori comici italiani del Novecento, nonchè poeta e compositore di canzoni. Ha interpretato 97 film dal 1937 al 1967, visti da oltre 270 milioni di spettatori, un record che non ha uguali nella storia del cinema italiano. Grande maschera della commedia dell’arte, Totò è stato accostato ai più grandi nomi della comicità come Buster Keaton e Charlie Chaplin, conservando una sua unicità interpretativa, sia in ruoli brillanti che drammatici, sotto la guida di grandi maestri come Alberto Lattuada e Pier Paolo Pasolini. Il grande attore napoletano recitava senza una sceneggiatura ben definita e sapeva dare all’interpretazione un carattere surreale e irriverente, accentuato dalla sua particolare conformazione fisica di burattino snodabile e da un’inimitabile mimica facciale. La mostra riunisce 50 pannelli che ritraggono il genio di Totò, che spazia dal teatro al varietà, dal grande schermo alla televisione. Oltre alle fotografie e ai documenti riguardanti la sua vita privata e straordinaria carriera, vengono presentati manoscritti di canzoni e poesie da lui scritte (pochi sanno che Totò è autore di circa 40 canzoni e oltre 30 poesie), un libro di fotografie sulla sua vita e carriera (Un principe chiamato Totò, Rizzoli, 2004) e memorabilia – come ad esempio costumi di scena. Dopo Los Angeles la manifestazione viene presentata presso l’Istituto Italiano di Cultura, Vancouver. In occasione dell’inaugurazione, viene proiettato, in anteprima sulla West Coast, il documentario dal titolo Lei non sa chi è Totò, realizzato da Sky Cinema Classic e Cinecittà Entertainment. Il filmato alterna interviste al leggendario attore ed altri importanti protagonisti della sua carriera a clip tratti dai suoi film (alcuni inediti), da partecipazioni televisive e varie interviste fatte all’attore durante gli anni di maggiore successo. I titoli previsti per la rassegna cinematografica sono: I pompieri di Viggiù, Un turco napoletano, Destinazione Piovarolo, L’imperatore di Capri, La legge è la legge ed Uccellacci e uccellini. In occasione dell’inaugurazione della mostra è stata invitata Liliana De Curtis, figlia dello straordinario attore napoletano.