La tavola dei poveri nel baule di Totò